LINVISIBILE BELLEZZA

Matteo Ragni

A Matter of Perception: Tradition&Technology – Palazzo Litta, Corso Magenta 24, Milano

In collaborazione con: Linvisibile

Da cosa nasce la bellezza? L’installazione celebra il contrasto fruttuoso che si genera tra gli opposti, mimesi e contrasto, entrando in contatto con la location che la ospita. All’esterno si presenta come un volume mimetico ricoperto di specchi per riflettere la bellezza maestosa degli interni di Palazzo Litta, solo un elemento si presenta in forte contrasto: l’imponente porta bilico alta 3mt, in ottone, perfettamente filo muro, espressione della sapiente tecnologia de LINVISIBILE. All’interno il visitatore viene accompagnato attraverso un’esperienza basata su inganno percettivo a straniamento. Grazie ad un gioco di specchi intervallati da carta da parati, che riproduce le pareti esterne della sala, il visitatore si troverà all’interno di uno spazio senza confini, che si moltiplica all’infinito dove si susseguono quinte costituite da altre porte, altre soglie, altri luoghi. Il lampadario, pre-esistente nella sala, risulta racchiuso dall’installazione e ne diventa il protagonista con i suoi riflessi. La maestosa porta di ingresso, così come la doppia porta di uscita dall’installazione, sono questa volta completamente mimetizzate con le pareti che le ospitano, sottolineando ancora una volta la qualità e il dettaglio delle lavorazioni de LINVISIBILE. Un ultimo dettaglio, impalpabile, a sottolineare il concetto di una bellezza invisibile ma concreta, è un’essenza profumata che accompagnerà il visitatore nella sua esperienza dell’installazione.