skip to Main Content

ALESSANDRO MENDINI / CARLO LAVATORI

Alessandro Mendini

Alessandro Mendini.Cose è editore della miniatura in bronzo Monumentino da Casa di Alessandro Mendini, dai disegni Oggetti ad uso spirituale del 1972.

Nel 2017 Mendini scrive a proposito delle edizioni di alcuni suoi oggetti storici: “Se guardo dentro gli spazi un po’ siderali della mia mente, vedo passare, avvicinarsi, allontanarsi o scomparire, molti degli oggetti che ho ideato nel corso degli anni. Quasi fossero degli astri, essi sviluppano traiettorie e ricorrenze, alcuni si perdono per sempre, altri hanno orbite più frequenti e ravvicinate. Ce ne sono certi che non sfuggono come meteore o comete, ma che si configurano come dei capisaldi della mia storia, sono i miei pianeti, sono presenze insistenti che cerco spesso di indagare per capirne meglio l’essenza, il carattere e il significato. Quasi un gioco mitologico, il bisogno di fissare il moto incerto e oscillante della mia mente attorno a questi punti di sicurezza, ne ho così rilevato la materia e la geografia, ho tentato di estrarne l’aurea e l’energia, facendoli riapparire sotto forma di piccole e precise reliquie.”

Carlo Lavatori

Questa immagine del monte San Vicino nasce da un’ ossessione personale nei confronti della silhouette di questa cima che si staglia nel panorama degli Appenini dell’entroterra marchigiano, regione dove sono nato e cresciuto.

Passeggiare a piedi, in bici o in macchina in quella regione significa lasciarsi sorprendere dalla sua inconfondibile matrice ad ogni svolta, aldilà di ogni collina e dietro ogni angolo.

Le sue 36 porzioni sono un omaggio a Hokusai e alle sue 36 visioni del monte Fuji.La sua elaborazione cromatica una mia ricerca, ambiziosamente legata al Monte St. Victoire di Cézanne, ancora in corso ed in fieri.

Il suo binomio con il Monumentino da casa di Alessandro Mendini è una metafora simbolica e un omaggio al Lassù…

Back To Top