skip to Main Content

BELGITUDE

Belgium is Design

A Matter of Perception: Linking Minds – Palazzo Litta, Corso Magenta 24, Milano

Belgium is Design ha chiesto ai designer di scegliere un partner con cui collaborare al loro progetto. I criteri della loro scelta vanno dall’affinità alla continuità fino alla curiosità. Il risultato della mostra, curata da Siegrid Demyttenaere e DAMN magazine, sono due bellissime stanze dal titolo Belgitude. Il titolo è una pura dichiarazione d’orgoglio della propria diversità: diverse radici storiche, diversi linguaggi, diversi background e diverse competenze e caratteristiche industriali. Senza alcun timore verso l’innovazione o ad aprirsi a nuove esperienze o nel mescolare identità diverse. Questo è il Belgio Belgitude parla di scambio e trasmissione di conoscenza, di eccellenza nella collaborazione e dialoghi amichevoli ma soprattutto di produzione locale e, alla fine, di tempo. Il tempo di un progetto è veloce e lento nello stesso tempo. Sei mesi per progettare e realizzare un oggetto è un periodo straordinariamente breve. Nello stesso tempo una dimensione temporale più lenta è determinata dall’abilità delle aziende selezionate a produrre prodotti di lunga durata, ma anche dal tipo di collaborazione con designers che sappiano comprendere le loro caratteristiche e i limiti da superare. Disposti su superfici bianche di diversi materiali, come previsto dalla scenografia creata quest’anno dallo studio di architettura V+, ogni oggetto diventa parte di questo paesaggio belga. Composto da una varietà di strutture e proporzioni, tipologie e tendenze, questa ampia selezione racconta di industria, arte e artigianato, prodotti, prototipi e pezzi unici. La rinomata schiettezza del Belgio ci invita a scoprire il “dietro le quinte” della sua leggendaria creatività.

Progetti di:
atelier lachaert dhanis × Art Casting
Nicolas Bovesse × Keramis
Jean-François D’Or × Maison Vervloet
Benoît Deneufbourg × Cruso
Nathalie Dewez × Val Saint Lambert
Jan & Randoald × Labt
Laend × valerie_traan
Xavier Lust × Charles Schambourg by Nacarat
Muller Van Severen × Emaillerie Belge
Julien Renault × Kewlox

Back To Top