THE COURTYARD VILLAGE

Diébédo Francis Kéré

A Matter of Perception: Tradition & Technology – Palazzo Litta, Corso Magenta 24, Milano

In collaborazione con: Casone, Mutti, Euroambiente, Reggiani Illuminazione, Gaggenau, Eterno Ivica, Valerie_objects, Riva 1920

Ispirandosi alle dinamiche sociali e spaziali del villaggio africano tradizionale, The Courtyard Village intende favorire l ́incontro e lo scambio fra i visitatori. La sua piattaforma dal profilo organico, circondata da un fitto tappeto di piante erbacee, definisce il suolo comune del villaggio, mentre un grande tetto di bambù protegge questa “comunità” sotto la stessa chioma simbolica. Sulla piattaforma, tre padiglioni in pietra esprimono allo stesso tempo massa e trasparenza tramite la loro materialità, mentre la loro forma circolare accoglie il visitatore in spazi permeabili e aperti. Il loro sistema costruttivo interroga le possibilità della pietra come materiale primitivo e allo stesso tempo innovativo, in quanto l’atto istintivo di impilare pietre viene reinterpretato in modo da esaltare l ́insolito potenziale leggero e trasparente del materiale. Evocativo dei tessuti africani tradizionali, questo sistema che alterna elementi orizzontali e verticali crea un effetto ludico, rivelando e nascondendo la vista della corte di Palazzo Litta.