skip to Main Content

LINKING ANIMALS

UNIRSM

A Matter of Perception: Linking Minds – Palazzo Litta, Corso Magenta 24, Milano

Il design, si traveste da animale, indossa una maschera magica e racconta anche la vita che non sappiamo osservare. Linking Animals è una installazione con diversi livelli di fruizione. In primo piano dieci oggetti fisici sperimentali che richiamano, per sequenze successive, altri progetti. La narrazione origina da modelli fisici e investe lo spazio architettonico con proiezioni interattive che declinano in più linguaggi la metafora narrativa di un mondo animale interconnesso. L’allestimento evoca luoghi del sapere e dell’immaginario. Biblioteche, piazze, paesaggi, orizzonti. Gli oggetti esposti sono chiave d’accesso all’interazione tra ospite, contenuto e autore. In mostra: dispositivi per l’apprendimento prescolare del coding o per la lettura dei non vedenti; strumenti per il salvataggio in mare e visual data dei flussi migratori; maschere teatrali, serigrafiche o di protezione; processi di recupero della lana e abitacoli d’interazione animale/uomo.

Curata da: Alessandra Bosco, Davide di Gennaro, Sergio Menichelli, Riccardo Varini and Michele Zannoni.
Studenti: Giuseppe D’Ambrosio, Mattia Brigliadori, Tobia Marconi, Jari Lunghi, Lorella Camellina, Andrea Ceccaroni, Vittorio Solleciti, Federica Campanelli, Margherita Cucchi, Beatrice Cavani, Federica Falciasecca, Enrico Zavatta

Back To Top